Il ritorno dell’eroe. Aiace a Populonia a 111 anni dalla scoperta. Carolina Megale, Marco Sofia

0 su 5

5.00

Un breve catalogo concepito come short guide di nuova generazione per la Mostra temporanea dedicata a Aiace Telamonio, ritratto nell’atto del suicidio su un’applique in bronzo capolavoro della produzione etrusca di V secolo a.C.

Categoria: Libri

Descrizione

Il ritorno dell’eroe.
Aiace a Populonia a 111 anni dalla scoperta
Carolina Megale, Marco Sofia

Descrizione

Un breve catalogo concepito come short guide di nuova generazione per la Mostra temporanea dedicata a Aiace Telamonio, ritratto nell’atto del suicidio su un’applique in bronzo capolavoro della produzione etrusca di V secolo a.C. L’eroe greco della guerra di Troia è protagonista del volume che racconta le caratteristiche tecniche del manufatto, lo stile, la funzione e il mito.

Una guida accessibili a tutti, ricca di illustrazioni e di approfondimenti. Il formato, pratico e leggero, è progettato per accompagnare il visitatore durante l’esperienza e per essere conservato come ricordo del viaggio e dei luoghi visitati.

Scarica l’indice del libro

Carolina Megale

Archeologa professionista, socia di Past in Progress, direttrice dello scavo dell’Area archeologica di Poggio del Molino a Populonia e del Museo etrusco di Populonia Collezione Gasparri. Insegna Metodologia della ricerca archeologica alla Scuola di Specializzazione in Archeologica dell’Università di Firenze e il corso di Archaeology and Art of Ancient Italy all’International Studies Institute at Palazzo Rucellai a Firenze.

È autrice di numerose pubblicazioni scientifiche, divulgative e di archeologia pubblica ed ha curato, tra gli altri, il manuale di archeologia “Fare l’archeologo. Per passione e per mestiere” e il volume “Costruire il passato in Etruria. Il senso dell’archeologia nella società contemporanea”.

Marco Sofia

Archeologo classico, si è formato e laureato in Archeologia greca all’Università di Firenze con Vincenzo Saladino e Giandomenico De Tommaso. È specializzato nello studio della ceramica greca di produzione ateniese e cd. calcidese. I suoi interessi spaziano dall’artigianato artistico greco a quello etrusco, con particolare predilezione per le opere di VI e V secolo a.C. Ha collaborato a numerosi scavi archeologici di ricerca e curato l’allestimento di mostre presso il Museo Archeologico Nazionale di Orvieto.

Ti potrebbe interessare…